martedì 12 giugno 2007

PULIZIA A RISCHIO SUI TRENI FS

Riduzione di personale, scioperi in vista.
Già ieri alcuni treni in arrivo e in partenza da Milano Centrale non sono stati sottoposti ad una completa pulizia e le proteste dei passeggeri non hanno ritardato ad arrivare.
La situazione è complessa perchè, in questa situazione non possono essere chiamate in causa direttamente le ferrovie.
La ferrovia ha dato in appalto la gestione delle pulizie ad una ditta esterna la quale ,già più di un mese fa ha subappaltato tale gestione.
Ma nel corso degli ultimi giorni, denuncia la Filt-Cgil, alcuni lavoratori sono stati costretti a fare giornate di ferie per una presunta riduzione del lavoro.
"E' stata comunicata la volontà di ridurre il servizio di pulizie e si prevedono anche licenziamenti" spiega Nino Cortorillo segretario generale Filt.
Dagli uffici delle ferrovie , intanto , fanno sapere che la cosa sta dando molto fastidio e che se i disservizi nelle pulizie proseguiranno la società potrebbe anche pensare di risolvere il contratto in essere.
I sindacati stanno organizzando assemblee tra lavoratori che potrebbero avere come conseguenza altri disservizi per i pendolari primo fra tutti quello di uno sciopero per ora solo minacciato.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Purtroppo stiamo assistendo alla guerra fra poveri. Poveri lavoratori che per mantenersi quel po' di lavoro che sono riusciti a recuperare, scioperano. Le conseguenze, le subiscono i poveri pendolari che sono costretti a viaggiare in condizioni spregevoli per mantenersi il loro di lavoro. E i Politici.......L'autista privato (che noi paghiamo) non sciopera.
Stella

Stefano Editor: ha detto...

X Stella:Hai proprio ragione Stella e...per quanto riguarda i privilegi dei politici pubblicherò presto le loro dichiarazioni dei redditi e i loro guadagni "non meritati?"
saluti