martedì 8 maggio 2007

SI INTENSIFICA LA LOTTA ALL'EVASIONE FISCALE, ACCERTAMENTI +60%


Roma, 8 mag. (Apcom) - I risultati della lotta all'evasione fiscale segnano un'ulteriore accelerazione nei primi quattro mesi del 2007. Gli accertamenti relativi a imposte dirette, Irap e Iva, sono passati da 85.438 dei primi mesi del 2006 a 137.444, (+60,8%) le verifiche da 2.701 a 3.021 e gli incassi per il controllo degli obblighi fiscali da 38.037 a 41.618. Sono i dati sul contrasto all'evasione e all'elusione illustrati dal direttore dell'Agenzia delle entrate, Massimo Romano, nel corso di una conferenza stampa.
Quanto all'attività esterna, il 2006, prosegue l'Agenzia delle entrate, è stato caratterizzato da un leggero calo del numero complessivo delle verifiche, passate da 10.784 a 9.332, accompagnato da una forte rimodulazione dei soggetti sottoposti a controllo. "Le verifiche ai soggetti di piccole dimensioni, con volume d'affari inferiore a 5,1 milioni - entra nel dettaglio Rossi - sono scesi da 7.490 a 4.454, mentre quelle nei confronti dei soggetti con volume d'affari fino a 25,8 milioni sono cresciute da 2.687 a 4.260 e quelle nei confronti delle grandi imprese da 607 a 618. In leggero calo, da 12.003 a 11.115, gli accessi mirati, mentre gli accessi per il controllo degli obblighi fiscali sono passati da 159.564 a 185.342".
Intanto, sottolinea l'Agenzia delle entrate, lo scorso anno è ancora migliorato l'indice di positività dei controlli: nel complesso il 95% dei contribuenti visitati è risultato non in regola. La percentuale più alta si registra nei controlli ordinari relativamente a tutte le imposte, con una percentuale del 97%, seguiti dai controlli sugli studi di settore con il 96%, i controlli Iva con 95%, i controlli sostanziali sulle imposte dirette con il 95% e quelli parziali con il 91%.

3 commenti:

Carlo da Matera ha detto...

Penso proprio che il governo Prodi stia facendo, o almeno tentando di fare riemergere veramente l'economia italiana affondata da un Berlusconi che pensa solo ai suoi interessi.

Anonimo ha detto...

Benvengano i controlli a tappeto contro l'evasione affinchè paghino tutti e non solo i dipendenti.
Vanna

Stefano Editor: ha detto...

X Vanna: sono d'accordo con te!