mercoledì 14 novembre 2007

C'ERA UNA VOLTA....IL CALCIO



Mentre gli stadi sono in fiamme, mentre gli uomini si dichiarano guerra in nome del Dio pallone, mi piace ricordare un pezzo di storia del calcio, di quel calcio di cui ho tanta nostalgia.

Inter- Steaua Bucarest semifinale di coppa Uefa:
…ad un certo punto l’arbitro diede un calcio di rigore all’Inter.
Beccalossi guardò tutto lo stadio negli occhi e disse: lo tiro io… e io pensai con tutto lo stadio: questi sono gli uomini veri.
Prese la palla e la mise sul dischetto del calcio di rigore. Lo fece con sicurezza dell’uomo che non avrebbe mai e poi mai sbagliato. E sbagliò.
E poi pensai: per me resta un uomo.
Ma quando cinque minuti dopo, ridiedero un altro calcio di rigore all’Inter. Lui guardò lo stadio negli occhi. E tutto lo stadio fece: No! Puttana Eva …
Lo tiro io!
E mise la palla sul dischetto del calcio di rigore con la sicurezza dell’uomo che non avrebbe risbagliato. È risbagliò. E io pensai: per me resta un uomo. Un po’ sfigato ma pur sempre un uomo.
Ma quando dopo cinque minuti dopo diedero un calcio d’angolo all’Inter e lui guardò tutto lo stadio negli occhi, e tutto lo stadio disse: Ma che cazzo ci guarda sempre?
…continua
(monologo di Paolo Rossi, attore)

lo sport è vita, ma ormai il calcio da quando è bu$ine$$ non è più sport
www.pinomontinaro.blogspot.com

4 commenti:

Mark ha detto...

lo sport fa schifo,non esiste + quello sano.bisognerebbe chiudere gli stadi

Pino ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Pino ha detto...

Ciao Stefano e Grazie per aver ripreso il mio post.
Ho letto oggi che il presidente dell'Atalanta è intenzionato a far entrare in curva solo i minorenni.
Ebbene se sarà cosi non potrò non fare il tifo per la squadra bergamasca. Naturalmente il mio sarà un tifo di simpatica perchè come dice il detto : nella vita si cambia moglie ma mai la squadra del cuore.
Nell'attesa che il calcio torni ad essere un piacere domenicale (posticipi e anticipi permettendo) il MIO calcio sono le infinite partite a calcetto con i miei amici di sempre dopo un 0-7 è solo un numero l'importante è essersi divertiti insieme ai propri amici.
ciao

Stefano Editor: ha detto...

grazie dell'invito Pino!
Se non fosse per la lontananza.....